Se è di paglia... Chapeau!

Se è di paglia... Chapeau!

Sanno di mare e vacanza. Ma per la Primavera Estate 2019 i cappelli di paglia sono davvero trés chic. Non solo in spiaggia, ma anche in città. Occhio però perché ci sono delle regole ed è bene imparare ad abbinare bene il cappello.  

Cominciamo con la tesa (che non dovrà mai superare la larghezza delle spalle) e curiamo le proporzioni per bilanciare l’intera figura senza essere oppresse dalla sua ampiezza o sminuite per la sua modestia (più alte siete, più larga potrà essere).  

Il punto di partenza, ça va sans dire, è il look scelto per indossarlo (formale, casual, classico, stravagante). Per ogni stile c’è il cappello giusto.

La tesa larga si presta ad abbinamenti con maxi dress floreali, o pantaloni ampi e a vita alta in lino (o altri materiali leggeri), una camicia morbida infilata dentro i pantaloni e la vita strizzata da un cinturone (meglio se in cuoio).

I colori (non solo del cappello, ma di tutto l’outfit)? Meglio neutri.
Ai piedi? Sandali superflat, espadrillas (se non sapete rinunciare ai tacchi anche con zeppa).
Questi due look sono perfetti per passeggiate in riva al mare, aperitivi con le amiche.

In città prediligete la tesa piatta, la classica paglietta va benissimo, oppure scegliete le declinazioni in paglia degli storici modelli Panama e Borsalino, al mare invece scegliete le tese più morbide, magari con sopra messaggi che evocano il desiderio di viaggiare.  

Scegliete il cappello non solo in base al vostro look, ma anche a seconda della forma del vostro viso: se la forma è rotonda sceglietelo con la calotta più alta e la tesa larga; se allungato, calotta più bassa e tesa larga per armonizzare le proporzioni; se è a cuore il cappello dovrà avere dimensioni medie sia nella calotta sia nella tesa.  

Il vostro copricapo dovrà essere ton sur ton con il vostro outfit, oppure in deciso e nettissimo contrasto. Se l’abito è a fantasia potete scegliere di coordinare il cappello come preferite, e non solo al colore predominante dell’abito, ma in questo caso tutti gli accessori dovranno essere coordinati tra loro.

Non ci resta che dirvi... chapeau!

Fonte immagine: web