La tendenza più trendy: il trench

La tendenza più trendy: il trench

E’ il capospalla più classico delle mezze stagioni, un prezioso alleato di stile, che per la primavera-estate 2019 si veste di nuova personalità. A stampa animalier (anche in technicor) oppure check (dal tartan al vichy, passando per il principe di Galles), in pelle o nella sua ultima declinazione con taglio gilet, il trench è un capo irrinunciabile in ogni guardaroba che si rispetti, un vero e proprio must-have... Oggi più che mai e non necessariamente nel modello istituzionale - doppiopetto, di media lunghezza, con cintura in vita, realizzato in gabardine beige - che ha fatto la storia di questo soprabito, basta solo allargare i propri orizzonti.

Si gioca non solo con il tessuto, ma anche con il taglio che attualizza e modernizza lo stile più intramontabile, arrivando a destrutturarne persino l’uso più comune. Oggi infatti il trench (brevetto Burberry del 1909, indossato dai piloti della British Royal Flying Corps durante la Prima Grande Guerra) si indossa a fior di pelle, come un vestito, per un outfit che punta tutto sul buon gusto, ma ammiccante quanto basta. Il grande classico iconico si indossa anche con un grande foulard in testa. Il fascino di questo capo, rubato al guardaroba maschile conquista anche nelle sue versioni più militaresche con mostrine da soldato.

Insomma, il trench resta un vero e proprio passepartout, un must-have, da rivisitare in versioni davvero cool o più classiche, formali e rassicuranti.

Le ispirazioni delle sue versioni più moderne arrivano anche dal cinema, proprio come per la declinazione il più alla moda del momento che prende spunto da Matrix: in pelle nera, lungo fino ai piedi, sciancrato e senza cintura. Elegante, aggressivo, sexy… Almeno tanto quanto la più provocatoria versione in vinile (sempre in nero, ma anche in rosso lacca), ideale per il daywear, ma perfetto anche la sera su miniabiti in tessuti impalpabili.

La parola d’ordine, quindi è sperimentazione: abbinate questo capo cult del brit look come preferite e donategli il posto d’onore che merita, combinatelo con le fantasie che preferite (non solo a quadretti, ma anche floreali), con i colori più improbabili (anche neon e fluo), scegliete il mood che più vi rappresenta magari in una delle sue versioni a scacchi con delle scarpe platform che lo rendono decisamente punk o se siete delle trendsetter fra le più coraggiose anche come blusa dentro una gonna, per essere innovative e originali.